Isoradio

Un'onda di luce. Mostra su Giacomo Balla

  • Andato in onda:18/03/2017
  • Visualizzazioni:

      Un’onda di luce, è il titolo della mostra in corso a Roma presso la Galleria Nazionale dedicata a Giacomo Balla. Il titolo si deve sia a un suo dipinto del 1943, nel quale l’artista gioca con le parole alludendo alla luce appunto, naturale o artificiale, e al nome della sua figlia maggiore.

      L’esposizione, a cura di Stefania Frezzotti, offre l’occasione di una rilettura essenziale, ma efficace, del percorso di Balla attraverso opere significative dei momenti salienti della sua attività: dalla fase pioneristica del primo decennio del novecento, quando Balla individua nel divisionismo e nella fotografia il linguaggio del moderno, attraverso poi le  ricerche sulle dinamiche del movimento e della velocità; dagli studi per motivi decorativi e per le arti applicate, fino alla lunga stagione di adesione ad un suo personalissimo realismo e di ritorno ai temi a lui cari del paesaggio romano, del ritratto, degli affetti familiari.

      Il progetto espone i 35 dipinti donati dalle figlie del pittore, Elica e Luce, nel 1984. Tra queste, i capolavori La pazza (1905, dal Polittico dei viventi), Affetti (1910) e opere fondamentali del periodo futurista, come le tavolette delle Compenetrazioni iridescenti (1912), gli studi sulla velocità, le Dimostrazioni interventiste (1915). Questi ultimi pezzi hanno colmato un grande vuoto nella collezione del museo che non aveva lavori dell’artista risalenti al periodo della sua adesione al movimento avanguardistico italiano.

      La mostra si concluderà il 26 marzo.

      Elena Carbonari ha intervistato la curatrice Stefania Frezzotti

      Commenti

      Riduci