Notiziario CCISS del giorno 24/05/2018 ore 19:30

Ascolta la diretta

Contatta Isoradio
via sms 348 / 103.10.10
I vostri messaggi
VISUALIZZA GLI ALTRI SMS

Meteo Mobilità


Isoradio riceve e distribuisce le previsioni sull'andamento meteorologico per le esigenze di chi si sta muovendo e può solo ascoltare. Vai alla pagina delle previsioni

INFOTRAFFICO

Collaborazioni CCISS Aiscat Polizia di Stato Autostrade Arma dei Carabinieri ANASACI

Traffic Message Channel


Il Traffic Message Channel (TMC) è un servizio dati che viene trasmesso "paralellamente" all'audio, sfruttando il canale Radio Data System (RDS). Infatti l'RDS offre moltissime altre funzioni, oltre quella banale di far leggere il nome dell'emittente sul display della radio. Il TMC contiene tutte le notizie sul traffico rese disponibili dal CCISS (Centro Coordinamento Informazioni Sicurezza Stradale) e dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Chi dispone di un autonavigatore che fornisce le informazioni in tempo reale sfrutta appieno il servizio RDS-TMC poiché l'autonavigatore usa una piccola radio FM per riceverle. La distribuzione del servizio RDS-TMC della RAI è totalmente gratuita essendo la RAI il Broadcaster Pubblico.
Leggi tutto
Scarica l'Applicazione Radio Rai

In Primo Piano

L'uso indiscriminato del telefonino puo' trasformare un pacifico automobilista in un omicida

Per questo Rai Isoradio, da sempre impegnata nella sicurezza di chi guida, lancia una campagna

07-05-2018 14:34

L'uso indiscriminato del telefonino puo' trasformare un pacifico automobilista in un omicida

"Cellulare al volante, pericolo costante" si potrebbe dire, parafrasando un vecchio detto popolare. I numeri parlano chiaramente sui pericoli di questa abitudine che puo' portare a conseguenze estreme.

Un italiano su due si distrae utilizzando il telefonino quando e' in auto. Il 96% degli automobilisti ammette di guardarlo piu' volte mentre guida.

Per questo Rai Isoradio, da sempre impegnata nella sicurezza di chi guida, lancia una campagna contro l'uso di questo strumento che da utile puo' causare gravi incidenti.

"L'uso indiscriminato del telefonino puo' trasformare un pacifico automobilista in un potenziale omicida - dice Danilo Scarrone direttore di Isoradio - secondo uno studio della Polizia Stradale, l'invio di un sms aumenta di 8 volte il rischio di causare incidenti. Mentre leggere un messaggio su WhatsApp a 50 all'ora sottrae alla nostra visuale 100 metri di strada".

Il Codice della Strada consente l'uso del cellularea condizione che non si usino le mani, che devono restare sul volante, e si usi il viva voce o un auricolare (l'orecchio buono, se avete dei problemi, va lasciato libero). Tuttavia questo non esime il conducente dal prestare la massima attenziona alla guida, poiché è provato che tenere una conversazione mentre si  guida distrae.

Un esempio? Strada urbana di primaria impotanza a doppia carreggiata in zona centrale. Le due carreggiate sono separate da un parcheggio, distanti tra loro circa 15-20 metri, e unite da traverse a senso unico.
La vettura A procede lentamente sul lato sinistro della sua carreggiata quando, in corrispondenza della traversa, un ciclista  attraversa la strada da destra  a sinistra pedalando (non sulle strisce, e sarebbe infrazione lo stesso) e tagliando la carreggiata a 90 gradi per imboccare, ci mancherebbe contromano, la traversa.
Da sinistra, sulla traversa, giunge la vettura B che dà tutti i segni di voler svoltare a sinistra senza alcuna forma di arresto. La vettura A, che procede sui 30 km/h suona disperata, inchioda e riesce a evitare l'urto per un soffio, la vettura B frena in ritardo ma evita il ciclista per un soffio.
La conducente della vettura B era impegnatissima in un conversazione, tenuta con l'auricolare; così impegnata che gesticolava visibilmente, e il conducente della vettura A vedendola aveva subodorato il pericolo.
Dopo essere stata richiamata verbalmente al rispetto del Codice, e del buon senso, la conducente della vettura B ammetteva ; "Ha ragione!", ripartendo... e continuando a discutere cosi infervorata che alla prima traversa a destra, dopo 50 metri, inchiodava per svoltare rischiando un tamponamento; nonostante i clakson, continuava nella sua animatissima discussione.

L'unica ragione per cui la conducente della vettura B non ha investito il ciclista e penetrato lateralmente da sinistra la vettura A è che il conducente della vettura A guidava in modo cautissimo, come prescrive il Codice della Strada.

E' una situazione resa  complicata dal ciclista e la signora B poteva rischiare anche senza telefono? Certamente, per questo il Codice della Strada non concede distrazioni a chi è alla guida.

Di casi come questi ne conosciamo tutti migliaia , e vi invitiamo a descriverceli scrivendo a isoradio@rai.it o mandando un messaggio via  Facebook alla pagina di Isoradio.

Se volete, fate una vostra persoanle statistica di quante persone su 100 che incontrate usino incautamente il telefono alla guida. Pedoni e ciclisti compresi!

Rai.it

Siti Rai online: 847