Notiziario CCISS del giorno 17/08/2017 ore 09:30

Ascolta la diretta

Contatta Isoradio
via sms 348 / 103.10.10
I vostri messaggi
VISUALIZZA GLI ALTRI SMS

Meteo Mobilità


Isoradio riceve e distribuisce le previsioni sull'andamento meteorologico per le esigenze di chi si sta muovendo e può solo ascoltare. Vai alla pagina delle previsioni

INFOTRAFFICO

Collaborazioni CCISS Aiscat Polizia di Stato Autostrade Arma dei Carabinieri ANASACI

Traffic Message Channel


Il Traffic Message Channel (TMC) è un servizio dati che viene trasmesso "paralellamente" all'audio, sfruttando il canale Radio Data System (RDS). Infatti l'RDS offre moltissime altre funzioni, oltre quella banale di far leggere il nome dell'emittente sul display della radio. Il TMC contiene tutte le notizie sul traffico rese disponibili dal CCISS (Centro Coordinamento Informazioni Sicurezza Stradale) e dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Chi dispone di un autonavigatore che fornisce le informazioni in tempo reale sfrutta appieno il servizio RDS-TMC poiché l'autonavigatore usa una piccola radio FM per riceverle. La distribuzione del servizio RDS-TMC della RAI è totalmente gratuita essendo la RAI il Broadcaster Pubblico.
Leggi tutto
Scarica l'Applicazione Radio Rai

In Primo Piano

Smartphone walking

Cammina fissando il cellulare e cade in una botola sul marciapiede

12-06-2017 14:09

Smartphone walking

 

Nel New Jersey – USA, una donna di 67 anni, distrattasi guardando il  telefonino, inciampa e cade in una botola aperta per dei  lavori alle tubature del gas. E’  stata tratta in salvo e portata in un ospedale locale. Ha riportato delle fratture.  Al fine di sensibilizzare la popolazione, il figlio ha diffuso il filmato registrato dalle telecamere di sorveglianza: «È importante che tutti capiscano che distrarsi al cellulare può causare danni irreparabili».

Camminare fissando il cellulare viene definita “smartphone walking”. “Smart” cioè intelligente (il termine che traduce meglio il significato USA però è il gergale  “figo”, largamente usato dagli adolescenti italiani) di nome , è solo il telefono. Per  chi lo tiene  in mano e lo  fissa distraendosi  mentre  cammina, mettendo a rischio la propria incolumità,  e giocandosela se attraversa la strada, non è stata ancora coniata una definizione specifica. .

Attraversare le strisce pedonali  cercando contemporaneamente di scrivere un messaggio su Whatsapp, camminare sui marciapiedi postando una foto o un commento su Facebook, salire sui mezzi consultando le ultime notizie. Sono questi, e molti altri, i comportamenti  insicuri e sempre più frequenti  delle persone che vivono  in simbiosi con il  proprio smartphone.  La passeggiata con la testa china è tipica di 1 italiano su 2 (principalmente dirigenti e proprietari di aziende  tra i 30 e i 45 anni e studenti tra i 16 e i 29) e provoca sempre più incidenti. Frequenti  i casi di cronaca in cui muoiono giovani a causa della poca (o nulla)  attenzione destata durante l’attraversamento dei binari del treno perché avevano  un cellulare in  mano o  cuffie con la musica troppo alta. A praticare la “smartphone walking” sono sopratutto i cittadini delle grandi metropoli italiane, come Milano (61%) e Roma (58%). In Italia ancora non sono stati presi provvedimenti. Il vizio è sempre più diffuso, anche se sembra incredibile, tra i ciclisti difficili da sanzionare perché sprovvisti, ancora, di una targa identificativa.

Rai.it

Siti Rai online: 847