Notiziario CCISS del giorno 19/01/2019 ore 17:30

Ascolta la diretta

Contatta Isoradio
via sms 348 / 103.10.10
I vostri messaggi
VISUALIZZA GLI ALTRI SMS

Meteo Mobilità


Isoradio riceve e distribuisce le previsioni sull'andamento meteorologico per le esigenze di chi si sta muovendo e può solo ascoltare. Vai alla pagina delle previsioni
Collaborazioni CCISS Aiscat Polizia di Stato Autostrade Arma dei Carabinieri ANASACI

Traffic Message Channel


Il Traffic Message Channel (TMC) è un servizio dati che viene trasmesso "paralellamente" all'audio, sfruttando il canale Radio Data System (RDS). Infatti l'RDS offre moltissime altre funzioni, oltre quella banale di far leggere il nome dell'emittente sul display della radio. Il TMC contiene tutte le notizie sul traffico rese disponibili dal CCISS (Centro Coordinamento Informazioni Sicurezza Stradale) e dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Chi dispone di un autonavigatore che fornisce le informazioni in tempo reale sfrutta appieno il servizio RDS-TMC poiché l'autonavigatore usa una piccola radio FM per riceverle. La distribuzione del servizio RDS-TMC della RAI è totalmente gratuita essendo la RAI il Broadcaster Pubblico.
Leggi tutto

In Primo Piano

No telefono mentre si guida

Anche con l'auricolare il rischio aumenta, senza aumenta vertiginosamente

23-05-2018 10:19

No telefono mentre si guida

L’uso del telefono alla guida costituisce infrazione al Codice della Strada, ed è causa di incidenti. E’ sconsolato il tono dei tantissimi  messaggi che arrivano a Isoradio via SMS al 348 103 10 dopo l’avvio della campagna concepita dal Direttore, Danilo Scarrone, contro l’uso del telefono mentre si guida.

Alcuni sono ironici, come questo: “Buongiorno iso, sono un sottufficiale nei Carabinieri e vi assicuro che l'utente delle strada italiano ha sempre un motivo ritenuto valido per parlare al cellulare alla guida: era urgente, mia madre, mio figlio, la scuola, l'ospedale etc etc, quasi a legittimare il loro gesto. Mai nessuno che ammette la responsabilità.”

Molti fotografano una situazione realmente drammatica, dove le sanzioni sono infinitesimali rispetto al numero di infrazioni commesse: ” Dalle parti di Bologna sembra che il cellulare lo utilizzino praticamente tutti alla guida ( ciclisti e pedoni compresi).Sms scritto da fermo.”

E altri battono sulle conseguenze:” Visto e provato che metà dei 4000 morti e dei 20000 disabili sono causati da chi usa il cellulare, l'informazione che sono pochi non è corretta anzi è fuorviante.”  In realtà è difficile determinare se la causa di un incidente sia stata l’uso del gadget elettronico, sia perché il conducente dimentica di dirlo, sia perché non sempre si controlla se il telefono fosse in uso, sia perché spesso il gadget viene lanciato lontano o distrutto nell’incidente, sia perché è possibile distrarsi scrivendo o consultando ma non resta traccia perché non c’è un collegamento.

Molti propongono un “qualcosa” che blocchi il telefono quando è in movimento, dimenticando che il telefono può benissimo essere usato da un passeggero, e in tal caso il blocco non ha senso. Vengono anche proposte APP per comunicare che si è alla guida, ecc. ma complicano una cosa semplice: basta spegnere il telefono o non rispondere o non guardarlo.

Anche le sanzioni sono da perfezionare, e non mancano le proposte. In realtà anche telefonare con l’auricolare può essere causa di incidenti perché, è dimostrato, se ci si infervora nella discussione si può anche dimenticare di essere alla guida e aumenta la distrazione. Anche le sanzioni non tengono conto del livello di pericolosità del comportamento: una cosa è telefonare alla guida a 30 km/h su una strada deserta e senza incroci, altro telefonare mentre si guida un autocarro in un incrocio trafficatissimo magari tenendo il telefono tra guancia e collo perché si sta sterzando.

Rai.it

Siti Rai online: 847