Notiziario CCISS del giorno 22/11/2017 ore 17.30

Ascolta la diretta

Contatta Isoradio
via sms 348 / 103.10.10
I vostri messaggi
VISUALIZZA GLI ALTRI SMS

Meteo Mobilità


Isoradio riceve e distribuisce le previsioni sull'andamento meteorologico per le esigenze di chi si sta muovendo e può solo ascoltare. Vai alla pagina delle previsioni

INFOTRAFFICO

Collaborazioni CCISS Aiscat Polizia di Stato Autostrade Arma dei Carabinieri ANASACI

Traffic Message Channel


Il Traffic Message Channel (TMC) è un servizio dati che viene trasmesso "paralellamente" all'audio, sfruttando il canale Radio Data System (RDS). Infatti l'RDS offre moltissime altre funzioni, oltre quella banale di far leggere il nome dell'emittente sul display della radio. Il TMC contiene tutte le notizie sul traffico rese disponibili dal CCISS (Centro Coordinamento Informazioni Sicurezza Stradale) e dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Chi dispone di un autonavigatore che fornisce le informazioni in tempo reale sfrutta appieno il servizio RDS-TMC poiché l'autonavigatore usa una piccola radio FM per riceverle. La distribuzione del servizio RDS-TMC della RAI è totalmente gratuita essendo la RAI il Broadcaster Pubblico.
Leggi tutto
Scarica l'Applicazione Radio Rai

In Primo Piano

Gli appuntamenti di Isoradio

Le rubriche di ogni giorno, i conduttori e i registi. Con gli appuntamenti della settimana e i servizi ausiliari.

08-11-2017 10:44

Gli appuntamenti di Isoradio

Isoradio non ha un palinsesto rigidamente diviso in programmi: offre un flusso continuo di informazioni sulla mobilità, approfondimenti, interviste, rubriche, appuntamenti e dei servizi ausiliari (come l'ora esatta), 


Cosa offre Isoradio

Questa flessibilità consente di dare la priorità assoluta alle notizie, interrompendo e posticipando gli inserimenti; di conseguenza gli orari  degli appuntamenti possono variare anche di decine di minuti.

Alcuni servizi, rubriche e approfondimenti sono inseriti, per il riascolto, nell'area Multimedia.


 Notizie sul traffico

Su Isoradio le informazioni di traffico (di fonte CCISS)  sono lette in continuazione, intervallate da brani di musica leggera, sia scelti tra i primi 100 in classifica  sia "classici" per la fascia d'età del pubblico di Isoradio, che sono i conducenti (età circa 20 - 70 anni).


Chi voglia ricevere tutte le notizie di traffico senza ritardi può ascoltarle, leggerle o visualizzare sul navigatore o l'infotainment center (per le vetture che ne sono   dotate)  sul canale TMC. Il dispositivo deve essere abilitato alla ricezione del servizio RDS -TMC gratuito irradiato dalla RAI, che a differenza di altri non è criptato.


Appuntamenti quotidiani:


All'inizio di ogni ora  c'è collegamento con il Giornale Radio; vengono trasmessi solo i titoli del GR1. Prima del GR sono trasmessi il segnale orario dati e il segnale orario vocale.

Essendo Isoradio nata lungo la A1, e poi estesa anche ad altre autostrade in gestione ad  Autostrade per l'Italia (ASPI), sono frequentissimi i collegamenti in diretta con ASPI.

Nel corso della giornata, ogni ora ai 15' (dalle 6:15 alle 23:15), abbiamo gli appuntamenti meteo.

La notte è  interamente in diretta da studio, con il programma "Notte sicura con Isoradio". Ogni notte un conduttore di Isoradio vi tiene compagnia dalle 24 alle 6:00.




Appuntamenti  delle rubriche: 

Dopo il periodo estivo, in cui ha la priorità la mobilità per gli spostamenti dei vacanzieri, si torna al palinsesto invernale.

LUNEDI

 13-14
"Articoli da viaggio" di Felicia Logiudice e Alfonso Lamanna.
Approfondimenti, pareri e testimonianze sulla nostra Costituzione. (1)

 15-16
"Arrivi & Partenze"
con Federico Biagione
Regia di Marco Artico

 21:20-22
"Pop Corn"
con Federico Guglielmi
Regia Mauro De Cillis (2)

MARTEDI

10:30 
In viaggio con la Polstrada  

14:30-14:50
"Studenti a Isoradio"
a cura di Francesca Scancarello
Web

21:20-22
"Pop Corn"
di e con Federico Guglielmi
Regia M.De Cillis (2)

MERCOLEDI

 13:30-14
"Scuola guida international" di Luciana Biondi.
Notizie e curiosità sul mondo della mobilità, dell'auto e della sicurezza stradale. 

 16:15
"Sulla strada"
Paolo Barillari.
Notizie e approfondimenti sull'autotrasporto.

 21:20-22
"Pop Corn"
di e con Federico Guglielmi
Regia di Mauro De Cillis (2)

GIOVEDI

  14:30-15
"Cultura on the road"
di e con Nino Graziano  Luca
Regia di Marco Artico

16:15
"I viaggi di Isoradio "
di e con Daniela Miniucchi
Regia di Mauro De Cillis

21:20-22
"Pop Corn"
di e con Federico Guglielmi
Regia di M.De Cillis (2)

VENERDI

 15-16
"Arrivi & Partenze"
di e con Federico Biagione
Regia di Marco Artico

17-18
Collegamenti con i COA

21:20-22
"Pop Corn"
di e con Federico Guglielmi
Regia di Mauro De Cillis (2)

SABATO

 

16:15
"I viaggi di Isoradio "
di e con Daniela Miniucchi
Regia di Mauro De Cillis

 

DOMENICA

 

 


Note:


1 - da lunedì 13 novembre

2 - sospeso dal 14 luglio 2017

3 - da martedì 14 novembre


Ultimo aggiornamento:  8 novembre 2017


Servizi ausiliarii

Isoradio viene trasmessa via Web, via APP, via FM. via DAB e via satellite

Sul canale Isoradio  sono inseriti vari servizi, sia sfruttando  il servizio RDS - Radio Data System sul canale FM , sia sfruttando il flusso Dati del DAB.

Il segnale orario "classico"

Il segnale orario è composto da due parti: il "codice orario" e il "segnale orario vocale".

Il segnale orario vocale è preceduto da un "biribiri" che in realtà è un segnale digitale (codice orario) che viene usato da decenni  per sincronizzare  apparati che possano ricevere i segnali di Radio Rai, sia in AM che in FM. Il segnale orario è sincronizzato con quello fornito dall'INRIM - Istituto Nazionale RIcerca Metrologica ( ex Centro Nazionale Galileo Ferraris) di Torino e ha il vantaggio di poter essere ricevuto ovunque, anche dove non esiste rete telefonica mobile né altri segnali, con una affidabilità pari a quella degli impianti RAI, progettati per non subire (salvo casi eccezionali) interruzioni.

Il "servizio pubblico" del segnale orario

E' frequente leggere, su orologi in vendita "radio controlled"; il primo servizio di "ora esatta"  diffusa capillarmente in Italia fu  svolto, sin dagli inizi dell trasmissioni radiofoniche in Italia, dalla RAI. E lo è ancora.

La sequenza di codici che precede la lettura dell'ora esatta è un segnale orario codificato (SRC)  è utilizzato per diffondere capillarmente in tempo reale in Italia la scala di tempo nazionale UTC. Questo segnale viene generato ogni minuto partendo da uno strumento atomico (al cesio) ed è inviato ogni minuto dall'Istituto nazionale di ricerca metrologica alla sede Rai di Torino; da qui viene ritrasmesso fino a Roma. Dalla sede romana il segnale di tempo è distribuito alla RAI in tutta Italia e viene quindi trasmesso in orari prefissati. Gli orologi collegati a aradio AM-FM_DAB che lo ricevono possono essere così sincronizzati e rimessi al passo.

Il vantaggio è che questo tipo di segnale è ricevibile ovunque in Italia, è estremamente preciso (non esistono i ritardi indeterminati presenti su internet), e il circuito per decodificarlo è semplicissimo ed economicissimo. Molto più economico che decodificare i segnali GPS, con il vantaggio che è ricevibile anche dove il satellite "non si prende".

 Il segnale è costituito da due segmenti di codice generati a partire dal secondo 52 e 53 di ogni minuto, la cui durata è rispettivamente di 960 e 480 millisecondi. Il codice prevede l'impiego di due toni in banda audio: un tono a 2 kHz ed uno a 2,5 kHz; ogni tono ha una durata di 30 millisecondi.[ La serie di impulsi che segue è costituita da sei impulsi di riferimento della durata di un decimo di secondo emessi ogni secondo partendo dal 54 e saltando quello che dovrebbe stare al secondo 59. Ciascun impulso è costituito da 100 cicli di una sinusoide alla frequenza di 1000 Hz.

Il codice di data è costituito da un segmento di 32 bit di informazione generato al secondo 52 e da uno di 16 bit generato al secondo 53, le cui durate sono rispettivamente di 960 e 480 millisecondi. La codifica binaria è realizzata dall'alternanza di due note di frequeza 2000Hz (livello logico "0") e 2500 Hz (livello logico "1") e ognuna di queste dura 30 millisecondi.

Il primo segmento del codice inizia con due bit di identificazione "01", mentre due bit di controllo della parità (di tipo dispari) sono posti alla metà e alla fine dello stesso. Esso contiene l'indicazione delle ore (da 0 a 23), dei minuti, del numero ordinale del mese, del giorno del mese, del numero d'ordine del giorno della settimana e dell'adozione dell'ora solare (tempo medio dell'Europa Centrale) o di quella estiva.

Il secondo segmento inizia con due bit di identificazione "10" che lo distinguono dal precedente, mentre un bit di parità (di tipo dispari) è posto al termine dello stesso. Esso contiene l'informazione dell'anno corrente in decine ed unità, il preavviso del cambio da ora solare a estiva e viceversa con sei giorni di anticipo, e la segnalazione dell'approssimarsi dell'introduzione del secondo intercalare.

Il massimo ritardo con cui l'utente riceve il segnale è dell'ordine di 20-30 millisecondi mentre l'incertezza di sincronizzazione può essere migliore del millisecondo.

 



Il segnale orario nel "Radio Data System - RDS"

Le vetture dotate di autorario con funzione RDS-CT (Clock  Time) possono ricevere in continuazione in segnael orario inviato dalla RAI sul canale RDS

Rai.it

Siti Rai online: 847