Notiziario CCISS del giorno 17/12/2017 17:20

Ascolta la diretta

Contatta Isoradio
via sms 348 / 103.10.10
I vostri messaggi
VISUALIZZA GLI ALTRI SMS

Meteo Mobilità


Isoradio riceve e distribuisce le previsioni sull'andamento meteorologico per le esigenze di chi si sta muovendo e può solo ascoltare. Vai alla pagina delle previsioni

INFOTRAFFICO

Collaborazioni CCISS Aiscat Polizia di Stato Autostrade Arma dei Carabinieri ANASACI

Traffic Message Channel


Il Traffic Message Channel (TMC) è un servizio dati che viene trasmesso "paralellamente" all'audio, sfruttando il canale Radio Data System (RDS). Infatti l'RDS offre moltissime altre funzioni, oltre quella banale di far leggere il nome dell'emittente sul display della radio. Il TMC contiene tutte le notizie sul traffico rese disponibili dal CCISS (Centro Coordinamento Informazioni Sicurezza Stradale) e dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Chi dispone di un autonavigatore che fornisce le informazioni in tempo reale sfrutta appieno il servizio RDS-TMC poiché l'autonavigatore usa una piccola radio FM per riceverle. La distribuzione del servizio RDS-TMC della RAI è totalmente gratuita essendo la RAI il Broadcaster Pubblico.
Leggi tutto
Scarica l'Applicazione Radio Rai

In Primo Piano

Due sudamericani ubriachi si addormentano al centro di un incrocio

In aumento i casi registrati dalle forze dell'ordine

07-12-2017 06:00

Due sudamericani ubriachi si addormentano al centro di un incrocio

 

All'alba di un sabato di inizio novembre, gli agenti della polizia locale di Cinisello Balsamo si sono trovati di fronte a  due giovani sudamericani che, dopo una notte di bagordi e alcol, si erano addormentati al volante fermi a un incrocio del centro di Cinisello. Un episodio che conferma una tendenza purtroppo sempre più diffusa: guidare in stato d’ebbrezza.

Comportamento che per la polizia locale di Cinisello Balsamo è tornata a essere un’emergenza. «Siamo dinanzi a un ritorno del fenomeno - spiega il comandante Fabio Crippa -. Purtroppo i numeri ci dicono che sempre più frequentemente le nostre pattuglie si imbattono in automobilisti che guidano ubriachi. Per fortuna non abbiamo registrato incidenti gravi, ma siamo coscienti che deve essere elevata l’attenzione da parte di tutti».

I numeri parlano chiaro. Lo scorso anno le violazioni alle norme del Codice della Strada per guida in stato di ebbrezza erano state in tutto 10. Quest’anno, fino a ottobre, sono state già 17 e di queste almeno 10 sono state rilevate negli ultimi tre mesi. Numeri piccoli, che si riferiscono a controlli mirati. Tuttavia c’è la convinzione che il fenomeno sia ancora più diffuso, soprattutto tra gli extracomunitari che nelle notti dei weekend alzano il gomito e poi si mettono alla guida come se nulla fosse. Ma questi non sono gli unici. Tra gli italiani il fenomeno è infatti più diffuso tra gli over 40.

A dimostrazione di ciò ci sono anche i risultati dei carabinieri di Cinisello che ogni fine settimana si imbattono in almeno un caso. La polizia locale negli ultimi mesi sta alzando l’attenzione, soprattutto nei controlli serali e all’alba. Le pattuglie dispongono anche di due nuovi sistemi di “pre - test” che sono in grado di rilevare la presenza di alcol anche solo dal respiro delle persone controllate.

Evidentemente la guida in stato di ebrezza è “sensibile ai controlli”: quando si diffonde la sensazione, in una determinata area, che i controlli siano stati ridotti allora l’abuso cresce. Una soluzione definitiva? Purtroppo a breve non c’è. Dobbiamo rassegnarci alla necessità di controlli frequentissimi e ovunque per creare nei conducenti che tendono ad alzare il gomito la certezza di incappare in un controllo, e relative sanzioni, sempre e ovunque.

 

Rai.it

Siti Rai online: 847