Notiziario CCISS del giorno 25/06/2019 ore 17.30

Ascolta la diretta

Contatta Isoradio
via sms 348 / 103.10.10
I vostri messaggi
VISUALIZZA GLI ALTRI SMS

Meteo Mobilità


Isoradio riceve e distribuisce le previsioni sull'andamento meteorologico per le esigenze di chi si sta muovendo e può solo ascoltare. Vai alla pagina delle previsioni
Collaborazioni CCISS Aiscat Polizia di Stato Autostrade Arma dei Carabinieri ANASACI

Traffic Message Channel


Il Traffic Message Channel (TMC) è un servizio dati che viene trasmesso "paralellamente" all'audio, sfruttando il canale Radio Data System (RDS). Infatti l'RDS offre moltissime altre funzioni, oltre quella banale di far leggere il nome dell'emittente sul display della radio. Il TMC contiene tutte le notizie sul traffico rese disponibili dal CCISS (Centro Coordinamento Informazioni Sicurezza Stradale) e dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Chi dispone di un autonavigatore che fornisce le informazioni in tempo reale sfrutta appieno il servizio RDS-TMC poiché l'autonavigatore usa una piccola radio FM per riceverle. La distribuzione del servizio RDS-TMC della RAI è totalmente gratuita essendo la RAI il Broadcaster Pubblico.
Leggi tutto

In Primo Piano

Potenziate le autostrade “Grande Raccordo Anulare di Roma” e “Roma-Aeroporto Fiumicino"

Un appalto da 30 milioni di euro per dotarle di una rete di radiotrasmettitori e sistemi informatici

17-09-2018 10:46

Potenziate  le autostrade “Grande Raccordo Anulare di Roma” e “Roma-Aeroporto Fiumicino"

 

 

Il progetto Smart Road di Anas (adesso nel gruppo FS Italiane) prosegue con i lavori sulle autostrade A90 ‘Grande Raccordo Anulare di Roma’ e A91 ‘Roma-Aeroporto Fiumicino’ dopo l’avvio degli interventi, entro la fine di settembre, sulla A2 ‘Autostrada del Mediterraneo’.

È stato stipulato il contratto, in accordo quadro, da 30 milioni di euro per la fornitura e installazione di sistemi tecnologici Smart Road sulle autostrade A90 ‘Grande Raccordo Anulare di Roma’ e A91 ‘Roma-Aeroporto Fiumicino’.

Gli interventi sono stati contrattualizzati da Anas con il Raggruppamento Temporaneo di Imprese guidato da Sinelec S.p.A. e composto da Autostrade Tech S.p.A., Alpitel S.p.A. ed Euroimpianti S.p.A.

La Smart Road Anas, oltre a garantire i servizi C-ITS (Cooperative Intelligent Transport Systems) individuati dalla Comunità Europea basati sulle comunicazioni V2I (vehicle-to-infrastructure) e V2V (Vehicle-to-Vehicle), sarà predisposta per integrare la prossima tecnologia 5G.

Attraverso la realizzazione di sistemi di radiocomunicazione  e di elaborazione delle informazioni si vorrebbe ottenere  la gestione e il miglioramento delle condizioni di traffico e di eventi straordinari di criticità, la resilienza delle reti di trasporto, l’interazione digitale con i territori attraversati, l’interoperabilità con veicoli connessi e permettere  la circolazione di veicoli a guida assistita che necessitano di una infrastruttura che li guidi il più possibile.  La circolazione di veicoli a guida autonoma (cioè senza conducente in “ogni “condizione) al momento resta all’orizzonte.

Le autostrade A90 ‘Grande Raccordo Anulare di Roma’ e A91 ‘Roma-Aeroporto Fiumicino’, che hanno volumi di traffico elevati (il GRA di Roma raggiunge picchi di oltre 166.000 veicoli al giorno mentre la Roma-Fiumicino i 115.000 veicoli al giorno), diverranno vere e proprie autostrade  radioconnesse e radiocontrollate. Chiamarle “digitali” non  ha senso perché una autostrada è una realtà fisica tridimensionale, e la digitalizzazione può riguardare solo segnali elettrici che trattino informazioni; il termine “smart” (che  può essere tradotto con “intelligente”, “economico” ma anche come “sempliciotto”) viene oggi usato per  indicare qualunque infrastruttura che vanga dotata di sistemi informatici ed elettronici di supporto.

La Smart Road per le autostrade urbane A90 e A91 sarà allestita con tecnologie dedicate e studiate per le particolari condizioni e geometria del tracciato, del flusso veicolare elevato, delle esigenze di monitoraggio e sicurezza.

Gli interventi tecnologici sulle autostrade A90 e A91 saranno avviati entro la fine dell’anno, con il minore impatto possibile sulla viabilità.

L’investimento complessivo del programma Smart Road di Anas è di un miliardo di euro e verrà messo in atto in tre step, con una prima fase che sarà realizzata nei prossimi tre anni con un investimento di circa 250 milioni euro, anche grazie a contributi europei (nell’ambito del Programma Operativo PON Infrastrutture e Reti 2014-2020 del Ministero delle infrastrutture e dei Trasporti ( www.ponir.mit.gov.it ).

La prima fase riguarderà alcuni dei più importanti nodi stradali del Paese: l’itinerario E45-E55 ‘Orte-Mestre’, la statale 51 “di Alemagna”, in Sicilia la Tangenziale di Catania e la A19 ‘Autostrada Palermo Catania’ e, appunto, le autostrade A90 ‘Grande Raccordo Anulare di Roma’, A91 ‘Autostrada Roma-Aeroporto di Fiumicino’ e la A2 ‘Autostrada del Mediterraneo’.

Rai.it

Siti Rai online: 847