Notiziario CCISS del giorno 19/01/2019 ore 17:30

Ascolta la diretta

Contatta Isoradio
via sms 348 / 103.10.10
I vostri messaggi
VISUALIZZA GLI ALTRI SMS

Meteo Mobilità


Isoradio riceve e distribuisce le previsioni sull'andamento meteorologico per le esigenze di chi si sta muovendo e può solo ascoltare. Vai alla pagina delle previsioni
Collaborazioni CCISS Aiscat Polizia di Stato Autostrade Arma dei Carabinieri ANASACI

Traffic Message Channel


Il Traffic Message Channel (TMC) è un servizio dati che viene trasmesso "paralellamente" all'audio, sfruttando il canale Radio Data System (RDS). Infatti l'RDS offre moltissime altre funzioni, oltre quella banale di far leggere il nome dell'emittente sul display della radio. Il TMC contiene tutte le notizie sul traffico rese disponibili dal CCISS (Centro Coordinamento Informazioni Sicurezza Stradale) e dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Chi dispone di un autonavigatore che fornisce le informazioni in tempo reale sfrutta appieno il servizio RDS-TMC poiché l'autonavigatore usa una piccola radio FM per riceverle. La distribuzione del servizio RDS-TMC della RAI è totalmente gratuita essendo la RAI il Broadcaster Pubblico.
Leggi tutto

In Primo Piano

Seggiolini con sensori per la presenza del bimbo

Scatta un allarme quando il conducente si allontana dalla vettura, se il telefono è adeguatamente configurato

11-05-2018 06:00

Seggiolini con  sensori per  la presenza del bimbo

Per evitare che si ripetano i drammatici "scordamenti" di bimbi in auto,  le aziende si danno da fare. L'ultimo ritrovato tecnologico è il seggiolino con sensori integrati anti-abbandono : si chiama BebèCare e, attraverso sensori integrati nel seggiolino, avvisa della presenza del bambino in auto grazie a una App.

Il meccanismo alla base del sistema purtroppo non è semplice come dovrebbe: occorre  installare il seggiolino in auto, scaricare una App gratuita sul proprio telefono (ormai esplorare il proprio telefono sta diventando una attività mangia-tempo), configurare l'account famiglia, collegare il seggiolino al software attraverso QR Code. Quando il bambino è seduto sul seggiolino, il sistema ne rileva la presenza attraverso i sensori montati nel dispositivo di ritenuta e si attiva automaticamente.

Speriamo che qualche azienda sviluppi un sistema   più semplice, e forse meno costoso, magari un sistema composto da piccoli ricetrasmettitori connessi specificatamente al proprio seggiolino.

 Nel momento in cui il sistema rileva che il telefono  a cui è connesso il seggiolino tramite App si allontana dall'auto (il che implica che il conducente si ricordi di portarlo  con sé, e sia attivata la geolocalizzazione), se il bambino è ancora seduto parte un allarme acustico e visivo  dal telefonino per avvisare in tempo reale l'adulto.

Nel caso in cui l'allontanamento sia volontario, l'alert si può silenziare manualmente entro 40 secondi. Ma se l'allarme non viene disattivato, e c'è quindi una situazione di potenziale pericolo, si attiva l'allarme di secondo livello: trascorsi i 40 secondi, l'app invia messaggio tramite SMS  a tutti i numeri di emergenza registrati nell'account famiglia, con i dettagli per localizzare l'auto in cui si trova il bambino.  

Per il momento, i seggiolini auto con sistema BebèCare in commercio da fine maggio sono: per bambini con un’altezza compresa tra 40 e 78 cm e max 13 kg di peso, prezzo circa 300 euro, omologato ECE R129; per bambini dalla nascita ai 13 kg di peso, prezzo circa 200 euro, omologato ECE R44/04; e si potranno acquistare anche inclusi anche in sistemi combinati.

Attualmente, la app  funziona solo con i telefoni di una specifica azienda,  ma da novembre 2018 dovrebbe essere disponibile su tutti i dispositivi Android e iOS. E in inverno arriverà anche un altro modello con sensori BebèCare per bambini da 40 a 105 cm di altezza, omologato i-Size.

 

Rai.it

Siti Rai online: 847