Notiziario CCISS del giorno 24/03/2019 ore 17.30

Ascolta la diretta

Contatta Isoradio
via sms 348 / 103.10.10
I vostri messaggi
VISUALIZZA GLI ALTRI SMS

Meteo Mobilità


Isoradio riceve e distribuisce le previsioni sull'andamento meteorologico per le esigenze di chi si sta muovendo e può solo ascoltare. Vai alla pagina delle previsioni
Collaborazioni CCISS Aiscat Polizia di Stato Autostrade Arma dei Carabinieri ANASACI

Traffic Message Channel


Il Traffic Message Channel (TMC) è un servizio dati che viene trasmesso "paralellamente" all'audio, sfruttando il canale Radio Data System (RDS). Infatti l'RDS offre moltissime altre funzioni, oltre quella banale di far leggere il nome dell'emittente sul display della radio. Il TMC contiene tutte le notizie sul traffico rese disponibili dal CCISS (Centro Coordinamento Informazioni Sicurezza Stradale) e dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Chi dispone di un autonavigatore che fornisce le informazioni in tempo reale sfrutta appieno il servizio RDS-TMC poiché l'autonavigatore usa una piccola radio FM per riceverle. La distribuzione del servizio RDS-TMC della RAI è totalmente gratuita essendo la RAI il Broadcaster Pubblico.
Leggi tutto

In Primo Piano

Investì scooterista, condannato a 14 anni e 8 mesi di carcere

Ubriaco guidava contromano e fece retromarcia sul corpo dell’investito

02-07-2018 15:46

Investì  scooterista, condannato a  14 anni e 8 mesi di carcere

A Piacenza la  corte di Cassazione ha confermato la condanna a 14 anni e otto mesi di carcere per T.P., l'automobilista di 48 anni che nell'agosto del 2015, ubriaco e guidando contromano, travolse e uccise con la sua auto un uomo in sella a uno scooter, e ferì gravemente la moglie. Dopo l'incidente, avvenuto alle porte di Piacenza, il 48enne aveva fatto retromarcia sopra il corpo a terra dello scooterista, poi era scappato ma era stato inseguito e arrestato dai carabinieri. Accusato di omicidio volontario, nel terzo grado di giudizio i giudici hanno confermato la sentenza già pronunciata dalla corte di Appello: secondo i giudici in quel momento l'uomo sapeva quello che stava facendo mentre faceva manovra per fuggire. L'uomo ora si trova in carcere a Piacenza.

L’incidente è precedente alla legge sull’Omicidio stradale, ma in questo caso la condanna è stata per omicidio volontario e la dinamica del sinistro spiega perché.

Rai.it

Siti Rai online: 847