Notiziario CCISS del giorno 20/08/2018 17:30

Ascolta la diretta

Contatta Isoradio
via sms 348 / 103.10.10
I vostri messaggi
VISUALIZZA GLI ALTRI SMS

Meteo Mobilità


Isoradio riceve e distribuisce le previsioni sull'andamento meteorologico per le esigenze di chi si sta muovendo e può solo ascoltare. Vai alla pagina delle previsioni

INFOTRAFFICO

Collaborazioni CCISS Aiscat Polizia di Stato Autostrade Arma dei Carabinieri ANASACI

Traffic Message Channel


Il Traffic Message Channel (TMC) è un servizio dati che viene trasmesso "paralellamente" all'audio, sfruttando il canale Radio Data System (RDS). Infatti l'RDS offre moltissime altre funzioni, oltre quella banale di far leggere il nome dell'emittente sul display della radio. Il TMC contiene tutte le notizie sul traffico rese disponibili dal CCISS (Centro Coordinamento Informazioni Sicurezza Stradale) e dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Chi dispone di un autonavigatore che fornisce le informazioni in tempo reale sfrutta appieno il servizio RDS-TMC poiché l'autonavigatore usa una piccola radio FM per riceverle. La distribuzione del servizio RDS-TMC della RAI è totalmente gratuita essendo la RAI il Broadcaster Pubblico.
Leggi tutto
Scarica l'Applicazione Radio Rai

In Primo Piano

Palermo, alla guida con il telefono in mano

Sorpresi da vigili in borghese: 23 multe

17-05-2018 15:17

Palermo, alla guida con il telefono in mano

 

 

I controlli sono stati effettuati tra via Sciuti, via Notarbartolo e via Dante dagli agenti del nucleo autovelox. I trasgressori si sono visti anche decurtare 5 punti dalla patente.

Utilizzavano il telefono cellulare e nel frattempo erano alla guida. Per questo motivo in 23, tra automobilisti e motociclisti, sono stati fermati e multati da agenti della polizia municipale in borghese. I controlli sono stati effettuati tra via Sciuti, Notarbartolo, Dante e nelle strade limitrofe dagli agenti del nucleo autovelox in abiti civili e a bordo di moto civetta.

 Dal comando di via Dogali è stato infatti disposto un potenziamento dei controlli sull’uso del telefonino alla guida, prima causa di incidenti stradali a livello nazionale per la distrazione procurata. I trasgressori dovranno pagare una sanzione da 161 euro e si vedranno decurtare cinque punti dalla patente, come previsto dal codice della strada. Nel corso dei controlli, gli agenti hanno sequestrato un veicolo senza copertura assicurativa, contestato un omesso utilizzo della cintura di sicurezza e tre mancate revisioni del mezzo. "Il servizio - assicurano dalla polizia municipale - sarà pianificato per le altre zone della città, in maniera tale da garantire un controllo capillare".

Dati allarmanti

Il 96% degli italiani usa o, più semplicemente, ha ammesso di controllare lo smartphone mentre guida l'auto, la moto oppure è in bicicletta. Ed è altissima la percentuale che riguarda i palermitani. A rivelarlo è un sondaggio eseguito da Maxibon per la campagna di sensibilizzazione #Occhioallastrada, in collaborazione con la polizia stradale. Il sondaggio ha messo in evidenza come il 55% degli italiani tra i 18 e i 65 anni (il campione è di 2.500 persone) si lascia distrarre spesso quando approccia la strada per leggere/inviare un messaggio, verificare le notifiche che arrivano dai social network, collegarsi ai siti d'informazione per le news dell'ultim'ora, visualizzare video o ascoltare musica.

Secondo i risultati del sondaggio l'ossessione che spinge a smanettare continuamente sui cellulari è dettata dalla paura di rimanere tagliati fuori dal resto del mondo. C’è ad esempio chi arriva a controllarlo ben 150 volte al giorno, una volta ogni sei minuti in pratica. Il 71% controlla i social mentre il 64% le news, ma non manca chi ascolta musica (58%) o guarda video (45%). Le fasce d’età più attive? Dai 16 ai 45 anni ed oltre. I più “malati” sono i palermitani - secondo il sondaggio eseguito da Maxibon - insieme a romani, milanesi e napoletani.

Secondo un sondaggio del Centro Studi e Documentazione Direct Line solo il 31% del campione afferma di essere attento e scrupoloso e di non effettuare nessuno dei comportamenti individuati nella classifica. Invece l'infrazione più gettonata sembra essere guidare parlando al cellulare senza auricolare, praticata dal 22% degli intervistati, mentre il 18% ammette di superare i limiti di velocità. Stessa percentuale (15%) per chi dichiara di non mantenere le distanze di sicurezza, distrarsi distogliendo l'attenzione dalla strada e infine concedersi con frequenza una sigaretta quando è alla guida.

Anche mentre si guida la moto

Siamo di fronte a comportamenti assurdi. Stamane un motociclista, a Roma in Via di Tor di Quinto davanti alle caserme dei carabinieri, un tratto tutto dossi, cunette, e curve, mentre era occupato a sgattaiolare tra  TIR e automobili, in curva, stava consultando con la mano sinistra (non sul manubrio) il suo smartphone proprio mentre sorpassava una betoniera mentre questa era sorpassata da una automobile!

.. e altrove

Ecco alcuni dei messaggi che arrivano al 348 103 10 10:

17-05-2018   11:09:50  

Buongiorno sono … di Bologna , lavoro come autista del camion, 5 minuti fa ero in autostrada all'altezza dell'uscita sei di tangenziale di Bologna e ho visto in tangenziale passando una macchina, l'autista  che era alla guida era molto impegnato a parlare al telefono. Ho suonato a lungo ma non se ne è nemmeno accorto.

17-05-2018   10:49:23

Il problema maggiore cellulare mentre si guida è quelle persone che mandano messaggi guardare lo schermo non si rendono conto del pericolo che sono a loro e agli altri . Dovrebbero trovare un sistema che quando si sale in macchina il cellulare viene integrato e non può funzionare nelle mani vi ringrazio Siete indispensabili del nostro lavoro dell'autotrasporto buona giornata Roby di Trento.

17-05-2018   09:39:19  

Siamo sulla A1 e con rammarico devo dire che il cellulare è sempre al volante.... quando c'è un auto che comincia a fare zigzag c è una sola spiegazione...il cellulare nelle mani...... purtroppo.... grazie per la impegno che mettete nel tenerci informati Andrea e Raffaella

 

Rai.it

Siti Rai online: 847